FERRAGOSTO 2014 ALLA SOLDANELLA

12 Lug

 

 

 

 

 

 

 

Scarica qui il menù del pranzo
di Ferragosto 2014

girasoli ferragosto

UN PO DI STORIA:

 Il Ferragosto è una festività che cade in concomitanza
con la ricorrenza dell’Assunzione di Maria,
ma la sua storia ha assunto nel corso del tempo
varie abitudini e consuetudini:

Nell’antica Roma fu istituito dall’imperatore Augusto nell’8 a.C,
per celebrare i raccolti e la fine dei principali lavori agricoli.
L’antico Ferragosto, oltre agli evidenti fini di auto-promozione politica,
aveva lo scopo di collegare le principali festività agostane
per fornire un adeguato periodo di riposo, necessario dopo le
grandi fatiche estive. Nel corso dei festeggiamenti, in tutto l’impero si
organizzavano corse di cavalli e gli animali da tiro,buoi, asini e muli,
venivano dispensati dal lavoro e agghindati con fiori.

A Torino fino alla metà del XX secolo, molti cittadini si recavano
per pranzare nel ristorante o al sacco nel parco in riva al Po,
adiacenti alla Chiesa della Madonna del Pilone. Tale costumanza era
denominata “Festa dle pignate a la Madona dél Pilòn“,
ovvero “Festa delle pentole alla Madonna del Pilone”.

La tradizione popolare della gita di Ferragosto nasce
nel ventennio fascista
.
A partire dalla seconda metà degli anni venti nel periodo
ferragostano il regime organizzava, attraverso le associazioni
dopolavoristiche delle varie corporazioni, centinaia di gite popolari,
grazie all’istituzione dei “Treni popolari di Ferragosto”,
con prezzi fortemente scontati. L’iniziativa offriva la possibilità
anche alle classi sociali meno abbienti di visitare le città italiane o
di raggiungere le località marine o montane.
L’offerta era limitata ai giorni 13, 14 e 15 agosto
e comprendeva le due formule della “Gita di un sol giorno”,
nel raggio di circa 50-100 Km, e della “Gita dei tre giorni”
con raggio di circa 100-200 km. Durante queste gite popolari
molte famiglie italiane ebbero per la prima volta la possibilità di vedere
con i propri occhi il mare, la montagna e le città d’arte.
Nondimeno, dato che le gite non prevedevano il vitto,
nacque anche la collegata tradizione del pranzo al sacco.

grigliata spiedino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: